Usabilità e UX: come creare contenuti che convertono

Il tuo sito web o il tuo eCommerce è usabile? L’esperienza utente (UX) durante la navigazione dei contenuti è soddisfacente?

Per rispondere a queste domante i fattori da considerare sono molti, ma oggi ti parlerò di come strutturare i contenuti delle tue pagine web in modo da creare pagine che convertono sfruttando l’usabilità e l’UX.

Quando un utente approda nel tuo sito web che sia tramite una ricerca su Google oppure che direttamente, ha bene in mente quello che vuole trovarci.

O meglio ha bene in mente il bisogno che vuole soddisfare e, per ottenere la sua fiducia e la sua attenzione, devi rispondere alle sue esigenze.

Per convincere i tuoi potenziali nuovi clienti a scegliere te piuttosto di un tuo concorrente è essenziale partire dal brand.

Attraverso il tuo sito web o il tuo eCommerce devi trasmettere chi sei, il tuo messaggio, cosa differenzia i prodotti o servizi e tramite questa descrizione che spesso è visiva oltre che testuale devi convincere un nuovo utente a fidarsi di te.

In questo articolo ci concentreremo sul contenuto e della sua struttura, di titoli, CTA (Call to Action) e creare pagine web che convertono, puntando sull’usabilità e sulla user eXperience (UX).

 

Navigazione semplice e contenuti utili all’utente: l’importanza dell’architettura delle informazioni

Far trovare all’utente le informazioni di cui ha bisogno è molto importante, anzi essenziale.

Quindi se nel sito web che sto visitando non riesco a trovare la pagina di cui ho bisogno perchè la navigazione è troppo complessa e c’è un labirinto di contenuti, sono sicuro che anche Teseo abbandonerebbe l’idea di entrare in questo “labirinto”! 🙂

Se vuoi creare un sito web o un eCommerce nuovo di zecca quindi ti consiglio di partire dalla navigazione.

Dovrà essere semplice, con un contenuto ben strutturato e di facile lettura.

 

 

In questo paragrafo ti voglio parlare dell’importanza dell’architettura delle informazioni (in inglese IA Information Architecture).

Lo studio dell’architettura delle informazioni è la chiave per la costruzione di un sito web, un eCommerce o un’applicazione usabile e un buon modo per migliorare la customer experience.

L’IA è quella materia che ti permette di organizzare tutti i contenuti del tuo sito in modo il più possibile chiaro e ordinato, tenendo conto come sempre degli utenti finali del tuo progetto, dei loro schemi mentali e del loro linguaggio.

Qual’è il vantaggio principale dei una buona architettura delle informazioni?

Studiare approfonditamente come distribuire e strutturare le informazioni partendo dalle esigenze del tuo target di riferimento ti consente di anticipare le sue mosse.

Quindi l’esperienza utente sarà positiva e soddisfacente suscitando in lui sentimenti di fiducia che lo porteranno a contattarti o ad acquistare.

 

Il contenuto è il re, ma solo se organizzato: Crea contenuti chiari e facili da leggere!

Qual’è la chiave per avere utenti soddisfatti?

“Content is the king” (il contenuto è il re)! Quante volte avrai sentito questa frase? Il motivo è che è vera!

Dopo aver organizzato i contenuti che vuoi inserire nel tuo sito web o il tuo eCommerce ora devi produrre dei contenuti che convertano, convincano, ma soprattutto che rispondano ai bisogni reali dell’utente.

Quante volte hai cercato delle risposte o un prodotto online e non hai trovato quello che cercavi?

Magari stai cercando un prodotto che hai trovato, ma non c’erano delle foto che lo rappresentavano bene.

Oppure mancava la scheda tecnica, oppure ancora non sei riuscito a trovarle.

In quell’occasione cos’hai fatto?

Sicuramente avrai cercato quelle stesse informazioni altrove!

Ecco quello che devi evitare nel tuo sito web!

Devi cercare in tutti i modi di tenere ancorato il potenziale cliente al tuo sito e fornirgli le informazioni di cui ha bisogno.

Il consiglio che ti voglio dare, soprattutto se hai tante cose da dire o da spiegare è segmentare il contenuto in più sezioni con titoli pertinenti.

Se una persona entra nel tuo sito, non necessariamente vuole o ha tempo di leggere tutto il contenuto della pagina, quindi permettigli di trovare facilmente il contenuto di tuo interesse!

 

Se questo post ti sta piacendo lascia un “Mi Piace” sulla mia pagina Facebook

 

Pagine simili, struttura simile

Un altra cosa utile è quella di strutturare il contenuto in modo simile per pagine che hanno la stessa funzione.

Quindi la pagina prodotto di un eCommerce avrà sempre per esempio le immagini a sinistra, il nome del prodotto, il prezzo e il bottone aggiungi al carrello a destra e sotto la scheda tecnica.

Oppure se devi descrive i servizi offerti dalla tua azienda, queste pagine avranno una struttura simile.

Per esempio un titolo in alto, un introduzione sommaria, le immagini e poi i vantaggi di ogni servizio.

Questo aiuta la creazione di schemi nella testa del tuo utente, e in questo modo, gli sarà più semplice intuire dove si trova all’interno del tuo sito.

Se un utente trova l’informazione di cui ha bisogno con poco sforzo e senza aver bisogno della “mappa del tesoro” a spiegargli dove andare e cosa cliccare, significa che hai fatto un buon lavoro sull’usabilità del tuo sito web o del tuo eCommerce!

LINK:Home Sweet Home: caratteristiche di una homepage usabile

L’importanza dello spazio bianco

Il tanto amato e tanto odiato spazio bianco.

In molti pensano che riempire ogni piccolo angolo rimasto bianco della tua pagina sia un modo per sfruttare al massimo lo spazio che hai a disposizione.

Non c’è cosa più sbagliata che puoi fare! Non solo su web ma anche nella grafica stampata lo spazio bianco ha un ruolo fondamentale.

Ha la stessa importanza del contenuto e viene utilizzato per enfatizzare il tuo titolo, testo o immagine.

Devi sapere che per l’utente il bianco è una sorta di respiro. Gli permette di rilassare l’occhio e focalizzare l’attenzione sul contenuto della pagina web che vogliamo fargli leggere.

Consideralo quindi come un migliore amico dell’user experience!!

 

CTA: le call to action guidano il tuo utente nel viaggio alla scoperta del tuo brand

 

call to action

 

A chi non piaccio nel storie?

Che siano libri o film io le adoro.

Mi affascina essere guidato in un mondo che non conoscono e farmi coinvolgere al punto da voler scoprire a tutti i costi cosa farà il protagonista per raggiungere il suo obiettivo.

Le CTA (Call to Action) servono proprio a questo, tenere ancorato il navigatore al tuo sito web, sono la fine di un capitolo che è stato talmente interessante da obbligarti a leggere il successivo.

Le CTA di un sito web o di un eCommerce sono essenzialmente dei bottoni che hanno la funzione di indirizzare il visitatore verso una determinata pagina o a compiere una determinata azione.

Servono essenzialmente per guidare il percorso dell’utente nel tuo sito al fine di scoprire i tuoi prodotti o servizi.

In quest’ottica le CTA sono dei link che ci portano al “capitolo successivo”, che ci permettono di approfondire l’argomento, fino ad arrivare alla fine a contatto o all’acquisto  o al download di una whitepaper.

Come fare quindi a creare delle CTA efficaci e quali caratteristiche devono avere?

Vediamo assieme alcuni consigli che ti possono far capire se è possibile andare a ottimizzare alcuni aspetti:

  • La CTA deve essere posizionata in un punto strategico della pagina e ben in vista
  • Utilizza un testo breve ma immediato che spieghi quale azione andrò a fare se ci cliccassi sopra
  • Il colore delle Call to Action (CTA) deve essere in contrasto con lo sfondo (sopratutto per mobile)
  • Deve cambiare di aspetto quando ci passo sopra con il mouse (solo nel caso desktop)

Tutte caratteristiche abbastanza ovvie dirai, ma ti assicuro che molte volte questi aspetti non vengono tenuti in considerazione, e ricordati che se viene meno una sola di queste caratteristiche stai pur certo che le conversioni di quella pagina caleranno notevolmente.

 

Conclusione

Siamo arrivati alla fine di questo articolo in cui ti ho voluto dire quali sono alcuni elementi da tenere in considerazione per creare un sito web o un eCommerce usabile.

Come organizzare i contenuti ed enfatizzare quelli che piacciono agli utenti.

Quelli che ti permetteranno a massimizzare le conversioni e dare una svolta alla user experience del tuo sito web.

Se hai già un business online saprai già quali sono i tuoi competitors giusto?

E tu come ti distingui da loro?

Scoprilo qui: Il tuo Branding è la tua User Experience